Visite ginecologiche Napoli

Infezioni

Donne in salute a tutte le età

La visita ginecologica è un esame importantissimo per la salute della donna in tutte le fasce d’età, dalla pubertà, in gravidanza, in menopausa e nella postmenopausa. Le infezioni genitali rappresentano la più frequente motivazione per un consulto ginecologico.

È consigliabile prendere confidenza con il proprio corpo e con gli esami fin dalla giovane età e sottoporsi a una visita ginecologica di routine se si hanno rapporti sessuali o si sono superati i 18 anni. Si dovrebbe effettuare una visita all’anno e, in ogni caso, tutte le volte che si presenti o si sospetti un problema ginecologico. Si pone molta attenzione a rendere la visita ginecologica poco fastidiosa, mettendo la donna a proprio agio sin dalla prima volta.

Pap-test

L'esame

Il Pap-test si effettua prelevando dalla cervice, in maniera indolore, delle cellule che verranno poi osservate al microscopio. L’esame è importantissimo per la diagnosi di infezione causata da un particolare virus chiamato Papilloma Virus (HPV), tra i principali responsabili del carcinoma al collo dell’utero.

Dall’analisi del campione può essere rilevata la presenza di eventuali lesioni precancerose.

A cosa serve?

La citologia cervicovaginale, più comunemente conosciuta come Pap-test, ha varie finalità:

  • rilevare lesioni citologiche che anticipano neoplasie cervicali, attuando così prevenzione e diagnosi precoce

  • evidenziare le infezioni cervico-vaginali

  • valutare il clima ormonale.

Il tumore del collo dell’utero progredisce lentamente e, se diagnosticato in tempo, può essere curato rispettando l’integrità anatomica e funzionale della zona, per questo il Pap-test è un esame che andrebbe ripetuto una volta all’anno, mentre il DNA-HPV-test è raccomandato ogni tre anni.

Infezione da HPV

Il Papillomavirus Umano (HPV) è la causa del carcinoma del collo dell’utero, ma anche della maggior parte delle neoplasie anali e del cavo faringeo. L’infezione avviene quasi esclusivamente per via sessuale, anche se non mancano altre vie di trasmissione. Esistono molti tipi di HPV, alcuni dei quali denominati ad alto rischio perché tipicamente coinvolti nella patogenesi del tumore, e pertanto il test è solitamente finalizzato alla ricerca degli HPV ad alto rischio. Gli specialisti del Centro Ippocrate si dedicano da 30 anni alla cura delle donne e delle loro specifiche problematiche, offrendo una serie completa di servizi, dai controlli di routine alle patologie più comuni.

Colposcopia

L'esame

La colposcopia è eseguita principalmente per prevenire e diagnosticare precocemente tumori del collo dell’utero. L’esame permette la visione ingrandita da 2 a 60 volte della cervice uterina.

Attraverso la visione ingrandita il medico esperto riesce a rilevare anomalie, eventuali lesioni, alterazioni o neoplasie che potrebbero sfuggire ad una visione ad occhio nudo. Sulla superficie da esaminare viene applicata una soluzione che ha la capacità di mettere in risalto le aree anomale eventualmente presenti. Nelle zone sospette, per ottenere una diagnosi sicura, è possibile effettuare una biopsia.

Le principali indicazioni

Pap-test anomalo

  • Sospetto di infezione da Papilloma virus (HPV) o di altre malattie a trasmissione sessuale (esempio: verruche genitali, herpes genitale, sifilide ecc.)

  • Perdite di sangue atipiche tra un ciclo mestruale e l’altro o dopo i rapporti sessuali

  • Riscontro durante la visita ginecologica di lesioni, polipi o di irregolarità del collo dell’utero o della vagina.